Calabrese accoltellato dopo lite per futili motivi a Roma, arrestato 20enne

arresto-carabinieri-ok_c08c5.jpg

Roma - Un 57enne originario della provincia di Catanzaro, ma residente a Fiumicino, è stato accoltellato da un 20nne romano, con precedenti. Il giovane avrebbe estratto un coltello colpendolo al ventre e alla gamba il passante pare dopo una lite per futili motivi Il malcapitato, che versa in gravi condizioni, si è accasciato al suolo in via delle Ombrine di Fiumicino. Solo grazie all’intervento di un passante, si è interrotta la violenta aggressione. I carabinieri, giunti sul posto, hanno avviato indagini e le ricerche del fuggitivo. L’uomo, dopo le prime cure dei sanitari, è stato trasportato all’ospedale.

I militari hanno rinvenuto, vicino al luogo dell'accoltellamento, il coltello sporco di sangue e in un supermercato poco distante, hanno individuato il 20enne. Il giovane, dopo aver opposto resistenza nei confronti dei carabinieri, è stato bloccato e arrestato con l'accusa di tentato omicidio.