Violenza e minacce contro convivente, arrestato 39enne a Gioia Tauro

 

violenza-sessuale-ok_b81bd_2b257.jpg

Gioia Tauro - Violenza, minacce, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale: con queste accuse gli agenti del commissariato di Gioia Tauro hanno arrestato un 39enne, dopo la richiesta di aiuto della convivente al 113, temendo per l'incolumità sua e dei figli minorenni. Il compagno l'aveva aggredita verbalmente ed era uscito di casa, ubriaco ed in stato d'ira e la donna temeva più gravi conseguenze al rientro a casa dell'uomo. Quando è tornato ha inveito contro le forze dell'ordine, pronunciando minacce di morte, e si è scagliato contro gli operatori che sono riusciti a immobilizzarlo ed arrestarlo, riportando tuttavia lesioni.

L'arrestato, già destinatario di provvedimento di ammonimento per maltrattamenti in famiglia emesso lo scorso dicembre, è stato nuovamente denunciato per lo stesso delitto e l'autorità giudiziaria, visti i precedenti specifici, ha convalidato l'arresto e disposto la misura cautelare del divieto di dimora nel Comune di Gioia Tauro.