Lamezia, "Vacantiandu": concluso workshop "mettersi in gioco" condotto da Francesco Marino

Foto_gruppo.jpg

Lamezia Terme – Si è concluso l'ultimo appuntamento del workshop “Mettersi in gioco” condotto da Francesco Marino, formatore e coach, insegnante di recitazione, attore e regista, inserito nel progetto “Vacantiandu” con la direzione artistica di Diego Ruiz e Nicola Morelli e la direzione amministrativa di Walter Vasta e rientra tra i progetti finanziati dalla Regione Calabria con fondi Pac (Programma di azione e coesione) derivanti da rimodulazione interna ai Programmi operativi finanziati dai Fondi Strutturali.

Quattro incontri, 24 ore di lezione, 30 partecipanti ai quali è stato consegnato un attestato di frequenza, che hanno effettuato un percorso a cavallo tra teatro e vita, tra lavoro in teatro e lavoro professionale tout court, dove per lavoro si intende anche il lavoro su stessi ovvero la “costruzione di sé”, perché il lavoro che facciamo tutti i giorni ci dà la possibilità di conoscerci e di costruirci in quanto ci mette nella condizione di capire i nostri atteggiamenti difronte alle difficoltà, agli obiettivi da raggiungere e nella relazione con gli altri. Un laboratorio esperienziale che dopo aver indagato intorno al concetto “Chi sono?”  partendo dalla consapevolezza di sé e dalla gestione del ruolo e simulando situazioni di relazione e di incontro l’uno con l’altro/l’uno con gli altri, ha focalizzato l’attenzione sul “Cosa voglio?” e “Cosa posso fare per ottenerlo?”.
Poi il tema del desiderio. Il desiderio che muove il mondo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA