Dangerous in circolazione sposati che si spacciano per single

Scritto da  Pubblicato in Maria Arcieri
Vota questo articolo
(22 Voti)

maria_arcieri.jpgGli sposati che vivono sempre come se fossero single. E le adolescenti come se fossero cinquantenni. Mariti e mogli che vivono come se fossero single nella vita diurna. Agiscono, parlano, si comportano con gli altri come se fossero single. Però frequentano ufficialmente solo altre coppie e evitano accuratamente di uscire o prendere il caffè con separati o single. Ragazzine che a venti, trent’anni parlano di corredo casa, pianificazione dei figli, non escono la sera o escono solo con il fidanzato e chiamano dal giorno della presentazione suoceri i genitori dei fidanzati.

Gli sposati vivono la scissione. A convenienza uomini e donne decidono con chi e quando essere con o senza fede. Poi esiste la fetta dei mammoni a cinquanta e sessant’anni che non trascorre la domenica senza andare da mammina a mangiare. E questa utenza comprende dai separati agli sposati. Capisco che la mamma è sempre la mamma per i mammoni. Ma poi a una certa età il cordone ombelicale dovrebbe essere tagliato signori uomini…

Le donne forse riescono a essere single più nelle ore notturne perché non viste. Poi, se esce la situazione altrimenti rimane una via di fuga. I maschietti agiscono h24 da single e la sera preferiscono essere mariti fedeli per paura di dover passare per infedeli o perché emigrare è più conveniente di farsi beccare per poi non poter più vivere in pace a casa propria. E poi, nell’era dei social è una “Mission impossible”. Poi ci sono i novelli sposi che acquisiscono coraggio nel corteggiare solo dopo che hanno portato la moglie sull’altare, prima sono timidi…

© RIPRODUZIONE RISERVATA