Non rubate alle vecchiette

Scritto da  Pubblicato in Maria Arcieri

maria_arcieri.jpgBisogna stare attente a uscire di casa con le borse. Sono iniziati da giorni gli scippi alle signore. Accadono in pieno centro e le povere vittime sono anziane o giovani donne che si trovano o nelle vicinanze della posta o all’uscita delle chiese.

Lo scippatore agisce su uno scooter a avvicina la vittima a piedi e con strappo violento la fa cadere per terra e le strappa la borsa. E’ arrivato anche questo reato. Loro agiscono sempre dove non ci sono le telecamere di videosorveglianza. Quindi sono a conoscenza delle abitudini delle vittime e anche del giorno in cui ricevono la pensione e dello stato sociale di queste. I loro reati avvengono soprattutto nelle ore pomeridiane o notturne e sono coperti da cappuccio  o da caschi. E’ sempre bene sporgere denuncia. Come si può pensare di sottrarre soldi in un paese dove 600 famiglie vivono grazie alla Caritas e siccome dalla Comunità Europea fino a febbraio non riceveranno le donazioni sarà al buon cuore di tutti noi donare anche un solo pacco di beni a lunga conservazione. Forse ha ragione la politica della Le Pen, frutto di una stanchezza da parte degli italiani, che non vogliono subire ingiustizie da parte delle popolazioni che ospitano….appunto ospitiamo, e non dobbiamo subire!

© RIPRODUZIONE RISERVATA