Primo stop stagionale per l'Asd Vigor Lamezia 1919, battuta 1-0 a Mammola. Ko interno Pianopoli

vigor-02252018-122638.jpgLamezia Terme - Un sabato decisamente nero per le due formazioni lametine di Prima Categoria. Sia l’Asd Vigor Lamezia 1919 che il Pianopoli, sono state sconfitte di stretta misura nei rispettivi anticipi di campionato, dicendo di fatto addio, rispettivamente, alle già residue speranze di continuare a lottare per la prima posizione e per un posto nella griglia play-off.

A Mammola i biancoverdi di mister Viterbo hanno anche perso l’imbattibilità stagionale (erano l’unica squadra del girone a non aver ancora mai subito l’onta della sconfitta).  Eppure, a fare la gara sono stati proprio Tarzia e compagni, ancora una volta, però,  imprecisi e sfortunati sotto porta. Da censurare, poi, l’accoglienza a dir poco ostile riservata alla squadra lametina al suo arrivo nel centro famoso per lo stocco. Particolarmente preso di mira, il temuto Niang, non a caso il miglior cannoniere della squadra biancoverde.

Ovvio che una squadra  con il blasone e la forza tecnica di quella di mister Viterbo, dovrebbe essere in ogni caso più forte di eventuali  “climi eccessivamente caldi”. Invece, stiamo purtroppo a commentare un’altra stagione fallimentare, sebbene ancora recuperabile vincendo i play-off ed il successivo spareggio. Passano le dirigenze, i calciatori, i direttori sportivi e gli allenatori, insomma, ma di campionati vinti neanche l’ombra.  Non si è stati capaci di chiudere in prima posizione  in C2, in D, in Eccellenza ed ora, addirittura, neanche in Prima Categoria!  A dire il vero, per come si stanno mettendo le cose, probabilmente, ma ci auguriamo di essere smentiti, non si riuscirà a vincere neanche il torneo di Terza in cui milita l’Asd Vigor 1919. Solo una maledizione che si abbatte, oramai da oltre trent’anni, su qualunque squadra cittadina porti il nome Vigor ed indossi i colori biancoverdi? Crediamo  proprio di no.

Tornando alla stretta attualità, dopo questa battuta d’arresto l’Asd Vigor Lamezia 1919 vede il proprio distacco dalla capolista San Calogero lievitare ad otto lunghezze.  Qualora oggi il Real Montepaone dovesse espugnare Bivongi, quello rispetto al secondo posto salirebbe,  a sua volta, a sette punti.  Ma non è tutto, perché se mercoledì prossimo il Mammola dovesse battere il Caulonia nel recupero, la stessa compagine mammolese accorcerebbe a – 5 dalla terza posizione occupata proprio dal sodalizio lametino.

Come già anticipato, perde anche il Pianopoli, sconfitto, e scavalcato in classifica, dal Girifalco al “Pino Catania”. Si tratta della prima battuta d’arresto interna stagionale per i rossoblù di mister Scerbo, che ieri pomeriggio  ha dovuto fare a meno di quasi tutto il proprio potenziale offensivo (assenti Mazziotti, Garieri, Carnovale e Filippa).  Nonostante ciò,  i pianopoletani hanno comunque disputato una  buona gara, tant’è che il portiere ospite  è dovuto spesso salire in cattedra.  A fine gara, il tecnico rossoblù Scerbo ha avuto parole di condanna per  il comportamento ben poco sportivo che avrebbe tenuto l’allenatore girifalcese durante l’incontro.  Il quarto posto, ovvero  l’ultimo che, data  l’ormai situazione delineatasi in classifica, darà accesso alla disputa dei play-off,  dista ora quattro punti ,  ma potrebbe lievitare addirittura a sette qualora il Mammola dovesse vincere la gara di recupero.

Azioni salienti gara Mammola – Asd Vigor Lamezia 1919

4' pt Iannazzo di testa, su angolo, manda di poco fuori

22' pt punizione di Muraca che il portiere di casa salva sulla linea di porta

 34' pt conclusione dalla distanza di Galluzzo, del Mammola, che s’infrange sulla traversa

24' st angolo di Muraca e stacco di Tarzia, ma la sfera  è fermata  da una pozzanghera  quasi sulla linea di porta

27' st nuovo calcio piazzato di Muraca, mischia in area e un  difensore locale spazza  sulla linea di porta

38' st  Ientile, da poco entrato,  insacca calciando sotto l’incrocio da dentro l’area piccola. Proteste, vane, da parte dei calciatori biancoverdi  per un presunto fallo non fischiato su Simone Calidonna. A farne le spese, è Iannazzo, espulso

46' st calcio di punizione di Antonelli che colpisce la traversa

Formazioni Iniziali Gara Mammola – Asd Vigor Lamezia 1919   1-0

MAMMOLA: Franco, Catalano, Oppedisano, Lombardo, Rigitano, Fuda, Fazzari, Tedesco, Pugliese, Galluzzo, Morabito. In panchina: Prestia, Panetta, Ientile, Maviglia S., Maviglia F., Gennaro, Bornino. Allenatore: Scarfò

ASD VIGOR LAMEZIA 1919: Maruca, Lucchino, Iannazzo, Muraca, Antonelli, Maluccio, Calidonna F., Tarzia, Zaffino, Niang, Damiano. In panchina: Lucia, Calidonna S., Siciliano, Cristaudo, Romito, Hanyn, Giuggioloni. Allenatore: Viterbo

ARBITRO: Davide Fiore di Cosenza

MARCATORI: 38’st Ientile

Ferdinando Gaetano

© RIPRODUZIONE RISERVATA