Calabria, approfitta!

Scritto da  Pubblicato in Tonino Iacopetta
Vota questo articolo
(0 Voti)

tonino_iacopetta-11302016-101511.jpgÈ confermata la totale agevolazione fiscale per chi, impresa media o piccola o grande che sia, assume giovani; la Regione, si sa, garantisce anche lei i giovani assunti per quel poco che dà, comunque sempre benvenuto anche se non permanente, come invece io sto predicando da tempo nel deserto e se a questo si aggiunge il riconoscimento di aree di crisi a cui vengono assicurate ulteriori agevolazioni, non rimane che un’altra cosa per invertire la rotta ed è questa. Noi sappiamo che nel Sud e ovviamente in Calabria, ma anche in altre aree più sviluppate il fenomeno è condiviso, predomina il lavoro nero, cosa che impedisce ai nuovi assunti di fare qualsiasi serio progetto nella loro vita.

Domanda: se questi cosiddetti imprenditori che adorano il lavoro in nero avessero un prelievo fiscale più sostenibile che a Milano o a Verona, a prescindere se assumono giovani o vecchi, sarebbero ostinati a lavorare in nero? Faccia uno sforzo anche sotto questo aspetto la nostra Regione che ha ricevuto e riceve migliaia di miliardi per favorire lo sviluppo e che invece sono finiti, non saprei dire se con la complicità della stessa Regione, in mano a gente che dello sviluppo calabrese se ne è fregata ma non del proprio sviluppo miliardario, vedi i tantissimi corsi di formazione, i più bizzarri esistenti quando pure siano esistiti. Raccomando alla mia Calabria di approfittare dell’occasione per il premier Renzi, pressato da sì e dal no, vuole dare o confermare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altro in questa categoria: « Fuga dalla Calabria