Giornata in ricordo delle vittime di mafia, D’Ippolito (M5S): “Dare testimonianza quotidiana di rigore”

d-ippolito-intervista-1-settembre.jpg

Lamezia Terme - "Per la Calabria, che è la regione più povera d'Europa, è ancora più significativa la Giornata nazionale della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie". Lo afferma, in una nota, il deputato M5s Giuseppe d'Ippolito, che aggiunge: "A prescindere dalle sigle e dei professionisti dell'antimafia, la politica deve trovare e alimentare il coraggio e la volontà di contrastare e sconfiggere le infiltrazioni criminali, nei partiti, nelle istituzioni e negli uffici pubblici".

"Abbiamo il dovere - prosegue il deputato 5stelle - di raccogliere e sviluppare l'eredità morale di uomini esemplari come Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, don Peppe Diana e i tanti, sconosciuti, che per la giustizia e la libertà hanno pagato con il proprio sangue. Soprattutto, dobbiamo dare testimonianza quotidiana di rigore, rettitudine e difesa dello Stato, del bene comune, della trasparenza amministrativa e della pulizia nelle attività economiche. Ricordo la vicenda di Raffaele  Fazio da Serrastretta,  vittima di mafia, abbandonato dallo Stato". "Alla Calabria - conclude D'Ippolito - serve un'alleanza antimafia costante e profonda tra la cultura, la scuola, la Chiesa, il volontariato, le imprese e l'informazione. La magistratura ha bisogno di questo sostegno civile e indipendente. Lavoreremo per promuovere l'unità delle forze sociali nella lotta alla 'ndrangheta". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA