Lamezia, Italo Reale su emergenza rifiuti: “Serve un impegno di tutti i Comuni”

Italo-Realeok.jpgLamezia Terme – “Un altro giorno di spazzatura per strada a Lamezia sperando che domani (sabato) Daneco ripari il macchinario che si è rotto e domenica possano essere raccolti i rifiuti che sostano vicini ai cassonetti”. Ad intervenire, sulla questione dei rifiuti, l’avvocato Italo Reale per il quale “dovremmo cavarcela anche questa volta ma se continuiamo ad ignorare il problema di fondo rischiamo di trovarci in una situazione peggiore a giugno”.

“Infatti, in quella data – dichiara - si concluderà il rapporto contrattuale tra Daneco e la Regione e detta società (che è fallita ed è quindi gestita da un Curatore), dovrà interrompere la gestione mentre l’impianto passerà alla Regione. Cosa accadrà se non pensiamo da subito ad una soluzione che ci permetta di superare, senza affanni, i mesi estivi e quelli che verranno. Cosa accadrà se non si interverrà su un impianto che lavora da 15 anni e che sicuramente avrà bisogno di sostanziosi interventi di manutenzione straordinaria. Forse potremmo mettere insieme questa emergenza con la crisi della Multiservizi per superare quest’ultima consegnando alla società una struttura industriale per completare il ciclo dei rifiuti”.

“Certamente si richiede un impegno di tutti i Comuni – conclude Reale - del comprensorio per rafforzare una società che oggi rischia molto, concedendo spazio a tutti gli Enti ed impegnandosi in una gestione che alla fine sia pagata regolarmente dagli utenti. Non credo di sbagliare se a questo punto chiedo al Sindaco di Pianopoli (che con la Daneco ha avuto a che fare) ed a quello di Curinga (che è un esperto) di prendere una iniziativa politica coinvolgendo gli altri Enti Locali, per affrontare oggi il problema visto che Lamezia è fuori gioco per la presenza della Commissione Straordinario che, comunque, sicuramente deve essere coinvolta. Mi affido alla loro sensibilità perché ritardare una discussione ed un intervento potrebbe costarci davvero caro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA