Lucano a Caulonia: "Ho dormito in auto, non ho un luogo fisso"

 lucano-riace-41018_8226f_fc1ad.jpg

Reggio Calabria - E' nella Locride, ma non ha ancora scelto dove fissare la propria dimora. Il sindaco di Riace, Mimmo Lucano, al quale ieri il Tribunale del Riesame ha revocato gli arresti domiciliari, ma ha disposto il divieto di dimora a Riace, e' stato intercettato dai giornalisti a Caulonia Marina. Il primo cittadino di Riace e' indagato dalla procura di Locri per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e fraudolento affidamento del servizio di raccolta rifiuti. Lucano ha spiegato ai cronisti: "Sono in giro perche' non ce l'ho un luogo fisso dove stare. Per quattro ore ho dormito nella macchina. Ho una borsa in macchina, ho messo quattro cose, io vengo dalla militanza, sono abituato". In queste ore sono moltissime le offerte di "ospitalita'" che giungono al sindaco Lucano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA