Pagliacci o make-up d’autore

Scritto da  Pubblicato in Maria Arcieri

maria_arcieri_8bc60.jpgSi vedono facce arcobaleno in giro. Colori sgargianti, matita che sottolinea gli errori e non i pregi. Truccare è un’arte che trasforma l’immagine della donna e se non si è capaci è preferibile rivolgersi a un esperto per azzeccare il fondotinta, la cipria e il correttore. “I volti sono come tele da colorare”. E’ una frase di Lexie Lazer, make-up artist di San Francisco. Il make-up è un’arte vecchia come la donna. Si pensi agli scavi archeologici che hanno messo in luce reperti che si riferiscono all’arte di abbellire il viso. Dall’antica Grecia all’Egitto alle tribù africane. Poi nel 700’ si mirava a trasformare il volto con le parrucche. Il trucco è sempre connesso con l’identità psicologica e può enfatizzare o spegnere le caratteristiche somatiche e individuali.  Il rossetto rosso è il vero killer red in un pack gioiello che dà energia al viso. Niente di più easy.

© RIPRODUZIONE RISERVATA