Pixie Cut

Scritto da  Pubblicato in Alessandro Giudice
Vota questo articolo
(1 Vota)

alessandro-giudice-blog.jpgDa un sondaggio fatto negli ultimi periodi sulle community social dedicate al beauty, in ambito di taglio capelli, abbiamo constatato che si sente parlare del “Pixie cut".  Cosa si intende per Pixie cut? Andiamo a scoprire la “mission nell’immagine” di questo taglio.

Il Pixie cut nasce per le amanti dei tagli più corti, dal look più strong. Come tutti i tagli deve essere studiato in base alle forme del viso: nel caso di un viso tondo, il taglio di capelli corto deve svelare la nuca e valorizzare la linea dl mento usando nel taglio delle geometrie; al contrario, per i visi quadrati o allungati, meglio optare per una lunghezza che accarezzi il collo e uno styling più sbarazzino e spettinato. Per poter valorizzare al meglio il taglio, gioca un ruolo fondamentale il colore.

Infatti, ci saranno nuove tecniche di colorazione per personalizzare al massimo questi stili, perché oggi la cosa che ogni donna chiede per i suoi capelli è “particolarità singolare”. Per quanto riguarda lo styling consigliamo una pasta matt che da un tocco di opacità alla struttura dei capelli ma nello stesso tempo è lo styling che il Pixie cut richiede.

Per questa primavera estate 2016 ci saranno tante novità che daranno una marcia in più a tutte quelle donne che amano curare la propria immagine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA