Aggrediva e picchiava continuamente la moglie, arrestato 53enne nel catanzarese

carabinieri-san-sostene-190719.jpg

San Sostene (Catanzaro) - Nel pomeriggio di mercoledì, 17 luglio, i Carabinieri della Compagnia di Soverato hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare personale di custodia agli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Catanzaro, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di un 53enne ritenuto responsabile di maltrattamenti nei confronti della moglie. I Carabinieri, a seguito di varie denunce presentate dalla vittima presso la Stazione Carabinieri di Cardinale, hanno effettuato opportuni accertamenti dai quali è emerso un quadro comprensivo di ripetute aggressioni fisiche e verbali da parte dell’uomo. Alcune volte l’indagato avrebbe anche puntato un coltello alla gola della convivente e, in altri casi, scagliato oggetti contundenti contro la stessa. Gli episodi di violenza si sono consumati sempre all’interno delle mura domestiche. La donna, in seguito al reiterarsi di questi comportamenti, aveva abbandonato il tetto familiare. L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.