Lamezia, al Tip Teatro concluso primo appuntamento di “Contemporanea” e “Testuali parole”

tip-teatro-31012019.jpg

Lamezia Terme - Ha preso il via la nuova avventura di Impressioni Mobili. Nelle sale del TIP Teatro si è tenuto il primo incontro con Contemporanea, incentrato sulla figura di Edgar Lee Masters, e la seduta inaugurale del laboratorio di scrittura partecipata Testuali parole. Open Space – Associazione culturale ha presentato il primo appuntamento della rassegna Contemporanea all'interno del TIP Teatro. Daniela Lucia, giornalista ed esperta della comunicazione, ha parlato dello scrittore Edgar Lee Masters (1869-1950), protagonista del primo appuntamento della rassegna Contemporanea.  Il racconto della vita privata e artistica dello scrittore statunitense è stato intervallato dalla lettura di alcuni epitaffi estratti dall'Antologia di Spoon River, opera più conosciuta di Masters pubblicata in Italia da Einaudi nel 1943 grazie alla traduzione e intercessione di Fernanda Pivano. Dalla lettura dei brani al naturale salto a Non al denaro, non all'amore né al cielo, l'album del 1971 di Fabrizio De André ispirato ad alcuni degli epitaffi dell'Antologia.

A prendere la scena, poi, il laboratorio di scrittura partecipata Testuali parole. Anche per il laboratorio tenuto dal collettivo Manifest i protagonisti sono stati gli epitaffi. Ai presenti al workshop è stato chiesto infatti di immaginare e scrivere un componimento da epigrafe: un esercizio di scrittura e dalla forte carica inventiva prendendo spunto dall'opera di Edgar Lee Masters. Il prossimo appuntamento con Contemporanea e Testuali parole, parti integranti del progetto Impressioni Mobili, sarà lunedì 18 febbraio.

tip-teatro2-31012019.jpg