Lamezia, Nuovo Cdu: "Vigilare sulla piena attuazione di Agenda urbana"

logo-nuovocdu_860f3.jpgLamezia Terme - I vertici cittadini del Nuovo Cdu Giancarlo Muraca e Giuseppe Muraca, coordinatore e presidente cittadini, si soffermano su Agenda urbana, spiegando che alcuni interventi avrebbero dovuto trovare spazio nella programmazione avviata con i fondi europei. "Fra poco si sarebbero persi i finanziamenti di più di 18 milioni di euro erogati al Comune di Lamezia Terme per Agenda Urbana, ma per fortuna e grazie all’input dato dall’amministrazione Mascaro quando si è reinsediata per 17 giorni - spiegano - qualcuno è riuscito a rimodulare il pacchetto ed ora sembra utilizzabile e spendibile. Certo sono stati individuati e proposti interventi mirati e, per alcuni, potremmo dire anche appropriati e necessari, ma secondo noi, visto che questi sono gli unici e ultimi finanziamenti a disposizione del Comune, alcuni interventi sono stati trascurati. Ad esempio, (ma se ne potevano proporre tanti altri) probabilmente, se il nuovo palazzetto dello sport di via del Progresso fosse stato utilizzato anche per attività sociali e adeguato per la fruizione e l’utilizzo da parte dei disabili, (eventualmente unico centro del meridione) si potevano recuperare 1 milione e 700 mila euro per completare l’opera. Ora dove si troveranno i finanziamenti per completare questa struttura? Speriamo che non sia l’ennesima incompiuta cattedrale nel deserto. Proprio ora che la Provincia, con i propri fondi, renderà fruibile il vicino stadio Carlei!".

"Tutte queste opere - affermano dal Nuovo Cdu - non si realizzeranno da sole o in modo automatico, quindi ci vuole qualcuno che affretti i tempi affinché tutte queste opere programmate si realizzino. Noi saremo vigili ed attenti e solleciteremo continuamente la realizzazione di agenda urbana. Non possiamo cullarci perché nella città di Lamezia non ci possiamo permettere di non realizzare queste opere o perdere ulteriori finanziamenti. Ora speriamo solo (ma saremo attenti e incalzanti e speriamo che anche gli altri politici e la cittadinanza lo siano) che la società incaricata (esterna al Comune ma anche esterna alla Calabria) della realizzazione di questi interventi possa lavorare alacremente e far realizzare le opere e spendere i finanziamenti (18.588.100,49 € del POR Calabria 2014/20)".