Carta costitutiva al Rotaract del Reventino, De Medici nominata presidente

carta-costitutiva-rotaract-reventino-2019.jpg

Falerna - Lo scorso sabato 8 giugno il Rotary Club del Reventino ha visto nascere il suo club figlio, il Rotaract del Reventino, al quale ha offerto il proprio appoggio e la propria esperienza con la convinzione che siano “i giovani coloro che possono apportare un cambiamento al mondo”. Presso il ristorante San Giovanni di Falerna, così, 13 ragazzi di età compresa tra i 18 e i 30 anni, hanno unito le forze, le loro conoscenze, le loro passioni e la loro motivazione e, alla presenza del presidente del Rotary Club del Reventino, Giuseppe Sirianni, del delegato Salvatore Benvenuto, del governatore del Distretto 2100, Salvatore Iovieno, del governatore Rotaract del Distretto 2100, Valerio Mercuri, di diverse autorità civili e religiose e numerosi altri ospiti che hanno voluto assistere alla cerimonia, è stato celebrato questo importante evento.

Nell’occasione è stata conferita la Carta costitutiva alla nuova associazione, è stata proclamata presidente Ludovica De Medici con la consegna del relativo collare e della simbolica campana del Governatore, Rosaria Cuda ha ricevuto la nomina di vicepresidente, Luigi Mastroianni di segretario e Giulia Perrelli di tesoriere. A ciascun socio è stata appuntata la propria spilla, emblema dell'appartenenza al gruppo, quindi Yolanda Gallo, Sara Gallo, Andrea Mastroianni, Kevin Caroleo, Gianmarco Cimino, Stefano Di Leo, Nicola Floro, Roberto Grandinetti e Diego Quattone.