"Castello D'oro 2019": ecco i premiati a Belvedere Marittimo

premio-castello-d-oro-guarascio-Foto-di-Domenico-Pecora.jpgFoto di Domenico Pecora.

Belvedere Marittimo (Cosenza) – Tre giorni di spettacoli e tanti ospiti prestigiosi lo scorso weekend alla sesta edizione di “Castello d’oro 2019” nel borgo antico di Belvedere Marittimo. Come ogni anno, sono salite sul palco diverse tra le migliori personalità calabresi che si sono distinte in diversi ambiti. Hanno ricevuto il “Castello D’oro 2019”: il procuratore distrettuale antimafia Nicola Gratteri (Premio Legalità), il presidente del Cosenza Calcio Eugenio Guarascio (Premio Sport), il capo redattore Maria Rosaria Gianni (Premio Giornalismo), il ballerino e coreografo Daniele Vidiri (Premio Danza), Ivano Trombino proprietario dell’azienda “Vecchio Magazzino Doganale” produttore amaro Jefferson “Premio Imprenditoria”, Maurizio Stumbo, direttore dei sistemi informativi per l’azienda Lazio Crea spa (Premio Management), il presidente di Goel – Gruppo coperativo Vincenzo Linarello “Premio Paolo Marino per il Sociale”.

L’evento è stato organizzato dall’associazione “Comitato rivitalizziamo il centro storico” in stretta collaborazione con l’assessore comunale Francesca Impieri. Tre giornate all’insegna della cultura, che hanno visto avvicendarsi manifestazioni con personaggi dal calibro nazionale ed internazionale, adornati dalla suggestiva cornice del castello angioino-aragonese. La manifestazione ha avuto inizio con il concerto della Banda “Città di Belvedere Marittimo”.

castello-d-oro-2019-grateri-1.jpg

Durante la serata, inoltre, il comitato “Castello d’Oro” ha assegnato due importanti riconoscimenti. Il primo ad Angela Maria Saporiti, studentessa della Nuova Accademia di Belle Arti di Milano che ha già collezionato premi regionali e nazionali per competenze artistiche cinematografiche, teatrali e letterali. Il secondo a Raffaele Lorenzo Droise, studente del Liceo scientifico “Tommaso Campanella” di Belvedere, promessa sportiva nella disciplina del karate, già vincitore in campionati italiani. Nella serata del 10 agosto, c’è stato il Premio “Gianovecento” organizzato dal “Cenacolo Culturale Francescano”, quest’anno partner dell’associazione promotore dell’evento. Il Premio “Gianovecento” 2019, XII edizione, è stato consegnato a Mariantonia Bencardino, ingegnere ambientale ricercatore del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) con sede a Rende. Infine, la Serata di Gala dell’11 agosto, che ha visto sul palco il susseguirsi di personalità che si sono distinte in diversi ambiti e che riceveranno il Premio “Castello d’Oro” ed alla quale hanno presenziato il sindaco del Comune Vincenzo Cascini e il prefetto di Cosenza Paola Galeone.

La serata, condotta da Samanta Togni, ha visto come testimonial, e Premio Cinematografia, Laura Torrisi e Massimiliano Morra. La manifestazione Castello d’Oro conta sempre su un partner fisso, l’orafo calabrese Michele Affidato. Tra gli ospiti della serata, Alice Paba, vincitrice della quarta edizione del talent “The Voice of Italy” ed il Circo Bianco, un gruppo di artisti polivalenti che ha incantato il pubblico con le loro performances. Ha firmato la scrittura dei testi dello show Dimitri Cocciuti, autore dei più importanti show televisivi e scrittore del romanzo “Ogni cosa al suo posto”. La direzione artistica è stata affidata all’executive producer televisivo Luca Catalano.