Lamezia, caos in ospedale tra assembramenti e assenza di controlli

assembramento-ospedale-lamezia-1.jpg

Lamezia Terme - L'inizio della "nuova" Fase 2 a Lamezia non è stata delle migliori. Nel luogo per antonomasia da preservare, ovvero l'ospedale, si è registrato un vero e proprio maxi assembramento. Preso d'assalto, il Cup, Centro unico prenotazioni, proprio ad uno degli ingressi principali del nosocomio cittadino. Capannelli di persone per accaparrarsi il numerino all'elimina code. Nessuna forma di controllo e solite e lunghe attese. Quelle che sovente sono denunciate dalle associazioni cittadine che si occupano di sanità. In tempi di coronavirus, rimanere a lungo in luoghi chiusi è notoriamente sconsigliato, anche perché c'è sempre chi si toglie la mascherina dal volto e tende a minimizzare. Tant'è che oggi al nosocomio Giovanni Paolo II di Lamezia non sono mancate le proteste, anche a causa dei mancati controlli.

Video

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA