Ancora donne trattate come oggetti

Scritto da  Pubblicato in Maria Arcieri

maria_arcieri.jpg

Le donne vengono vivisezionate come in una macelleria. Questa è l’ultima che proviene dall’universo maschio o simil della Piana. Il fisico è analizzato nei minimi particolari, cellulite si,  tono muscolare no. Un avvocato spiegava ad una cena che fino a quando si tratta di un inestetismo non c’è problema che la porella sarà giudicata bene ma quando è una smagliatura, allora il giudizio cambia…completamente. Sembrava di essere in un’aula di tribunale invece era solo la motivazione che un legale dava nel valorizzare, più o meno bene, l’estetica di una ignara fanciulla. Un altro chiedeva ad una ragazza in un pub se fosse magra o grassa perché non riusciva a capirlo. Beh, poteva rispondere: “Ciao sono Franca e peso 60 chili se per te va bene, calpestami un piede come se premessi il pulsante di una trasmissione televisiva in segno di valutazione positiva, se invece per te non rientro nel peso forma puoi calpestare tutti e due i piedi e capirò che sono fuori dalla scelta”.

Poi, ci sono anche coloro che analizzano le mani e i piedi. Una ragazza ha riportato che un proprietario di un locale la seguiva per ripeterle sempre che le sue mani non erano curate e che doveva provvedere con una crema. Aspettate! Un altro, considera le donne solo se appartengono allo schieramento di centro sinistra. Motivazione: “Non potrei mai mettermi con una donna di destra!”. Magari quella di destra è splendida! No! Cancellata per la tessera di partito. Età dei signori che considererei gerarchi nazisti…30-35 anni. Un altro, non proprio bellissimo, ha detto a una ragazza se per il suo compleanno le avessero regalato una crema antiage, lui è un quarantenne. Ma come ci si può rivolgere in questo modo a delle ragazze? Forse la canzone “prendi una donna trattala male” rimbomba ancora nelle loro orecchie. Allora consiglio di cambiare cd e inserite quello di Ligabue. Uno a piacere! L’ha fatto e ritengo agisca quotidianamente così con l’universo femminile uno dei più bei legali della città che ha detto a una ragazza “Sei bellissima!”. Età di lui 30 anni. Grazie  alle eccezioni!