Ma che freddo fa

Scritto da  Pubblicato in Maria Arcieri

maria_arcieri.jpg

La giacca  è un indumento che invia un messaggio, diretto, molto più diretto di quelli di wapp. Le donne che non vogliono mai fare a meno di essere femmine, le vedrete con veli di cipolla, ossia con giacche di pelle. Con qualsiasi temperatura e magari anche a sciare sulla neve. Della serie con la febbre si ma goffa e non bonazza per colpa di un piumino…mai. Poi ci sono le seguaci della pelliccia, ( le mie preferite) finte, colorate, a giacchino e tutte fanno la loro figura, e sono le uniche che riparano dal freddo. Alcune, le sanno indossare con eleganza senza sbatterti in faccia, “Guarda chi ho dovuto sposare  o chi ho dovuto sopportare per avere questo visone!”.

Poi ci sono le fans dell’ultimo modello di piumino. Lungo fino ai piedi le freddolose e che della sensualità quando si sbattono i denti, non sanno cosa farsene. Poi le eterne adolescenti che sopra un bel paio di jeans leggins si stringono in micro piumini come se fossero in apnea. Poi le donne col cappottino ultimo modello e colore che osano tutti i modelli pur di essere indicate come seriali osservatrici e indossatrici delle pagine di Vogue. Il pianeta maschile vede il vero macho sempre e solo con il giubbino scamosciato marrone , solo lui e con ogni temperatura. L’uomo di stile indosserà il classico cappotto inglese, l’eterno adolescente il piumino alla Gianni Agnelli e il ridicolo, il cappottone lungo di pelle magari nero, da far impallidire anche Venus Williams per l’orrore. Ma il tamarrone dei grezzi degli impossibili da sopportare a vedersi, sono quelli che non indossano mai nessun tipo di giacca perché non hanno freddo o perché magari non aderiscono al gruppo dei perenni freddolosi e non li vedrete mai avvolti in nulla che non sia la loro pellaccia!

© RIPRODUZIONE RISERVATA