Lamezia: quali aspettative?

Scritto da  Pubblicato in Basilio Perugini

basilio-perugini.jpgHo letto con attenzione e interesse la nota del 18 ottobre di Salvatore De Biase, pubblicata su “Il Lametino”, che con le sue condivisibili osservazioni rafforza quanto da me sostenuto nei miei precedenti scritti. Più che parlare di possibili candidati a Sindaco della nostra Città, argomento certamente importante ma, allo stato, prematuro, è necessario che il dibattito pubblico si concentri sui programmi da proporre e ancor più da attuare per realizzare compiutamente Lamezia come centro al servizio della realtà calabrese. Si parla di tante cose; si polemizza, spesso sterilmente, su tante altre; ma, sinora, non mi pare che siano emerse proposte concrete su ciò che si deve fare. Mi rendo conto che i “Partiti” risentono, anche a livello locale, della indicibile confusione che regna a livello nazionale, dove, purtroppo, inseguendo interessi di parte, nessuno si occupa, neppure in apparenza, dei problemi reali della nostra comunità così aggravando la crisi che attanaglia il nostro Paese. Economia in dissesto, disoccupazione a livelli mai visti, corruzione dilagante,sviluppo inesistente, imprenditoria incoraggiata ad allontanarsi dall’Italia,investimenti stranieri scoraggiati in ogni modo, ordine pubblico quotidianamente minato da irresponsabili e da delinquenti di ogni genere, giustizia che non si occupa di giustizia e quando se ne occupa frequentemente non rende giustizia, burocrazia inefficiente, arrogante ed oppressiva e tanto altro ancora!

Chi dovrebbe porre rimedio a tutto ciò è distratto da altro che, certamente non coincide con l’interesse de cittadini. Ed il tempo scorre implacabile e tutto peggiora. Credo che coloro che amano Lamezia, anzitutto i Lametini, e coloro che intendono assumersi la responsabilità di amministrare la Città e, quindi, anche i Partiti, non vogliano e non possano farsi influenzare dal critico momento prima descritto. I problemi della Città sono certamente gravi e la soluzione degli stessi non può certo realizzarsi con un colpo di bacchetta magica. Perciò insisto perché si instauri un dibattito serio, scevro da vincoli ideologici, che metta al centro gli interessi della nostra Gente, che proponga programmi concreti per la cui soluzione ci sia il concorde impegno di tutti coloro che amano veramente Lamezia. Anche a costo di sacrificare qualche ambizione e qualche interesse personale! Queste sono le aspettative di Lamezia e dei Lametini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA