Come la Hepburn...

Scritto da  Pubblicato in Maria Arcieri

maria_arcieri.jpg

E’ l ora del vestitino alla Audrey Hepburn. E’ finita l’era del casual, del jeans strappato al ginocchio e dello stile anni 70’ a tutti i costi. E in questa realtà si spera finisca anche il momento delle donne aderenti inguainate 24h e dello stile diurno Pampanini Loren.

E soprattutto di quelle scorrette con le altre e troppo libere con gli uomini delle altre. Scusate ho raccolto le confidenze di molte e l’eleganza del non rispondere a tono è terminata in molte e quindi sono passate allo step successivo. Rivolgersi a un legale.

Ritornando ai vestiti delle nostre mamme alla Hepburn, o da educande, se ne vedono in varie tonalità in giro e su diversi generi di donne che hanno messo da parte l’elasticizzato e i leggins e preferiscono farsi ammirare in questi sontuosi palloncini stile retrò. Come mai vi chiederete? Perché il macho della zona apprezza il genere e dopo decenni di volgarità elasticizzata un modello che ricorda l’arte della Belle ‘Epoque lo rende meno impaurito. E magari che non si ritorni  quell’epoca non solo con una moda ispirata all’eleganza dell’epoca ma anche in tutto il resto.

E che le donne, alcune, avvampate dal caldo rimangano quiete, magari, con qualche goccia di valeriana tre volte al giorno, perché l’unica realtà è che  sono avvolte in vestiti Hepburn ma si comportano al contrario dell’icona di stile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA