"La vita poi, ci riserva gli avanzi. Iniqua come con voi di carezze e silenzi"

Scritto da  Pubblicato in Maria Arcieri

maria_arcieri.jpgPer incontrarsi ora…si usa il cane. Finito il tempo delle telefonate a casa dove rispondeva sempre un'investigatrice madre, delle amicizie fb, si è andati oltre…Non è un posto per le agenzie matrimoniali il paese,  o per chattare, è un luogo dove il supermercato all’ora di punta, la passeggiata, o il walking, nascondono, (in alcuni casi)  dei casuali punti di incontro. Si nota, che c’è un invasione di proprietari/rie di cani di tutte le specie, soprattutto, negli ultimi anni. E’ una tendenza. Diciamo. ‘E, anche un motivo per incontrare altre persone e tenersi in forma. Quindi si vedono a tutte le ore, passerelle di esemplari meravigliosi che a volte superano per estetica del proprio padrone.

E questi splendidi labrador o barboncini sono la motivazione ideale per uscire di casa. E i co-protagonisti sono i padri di famiglia, gli adolescenti che devono incontrare il loro fidanzatino. Il single, che magari chiede alla ragazza con il maremmano la marca del croccantino. Il salutista per mantenersi in forma. E l’anziana per non sentire la solitudine. Ma il dato che vorrei sottoporre all’attenzione è l’aumento dei padroni di un cane,  e se, seguono le regole che impone la città sui bisogni fisiologici e i mezzi di cui bisogna essere in possesso. Ma in quanti escono con Bob o Sansone( nomi di cane), perché è veramente lui che ha un reale bisogno e non perché è il padrone che non vede l’ora di fare la passeggiata per stare al cellulare o incontrare qualcuno. O per conoscere la proprietaria del pastore tedesco e che solo con Bob o Sansone (i cani di prima) possono avere una giusta scusa per rivederla? Ps: i nomi e i fatti sono di pura invenzione.

 Il titolo del Blog è tratto dalla canzone "Il pelo sul cuore" di Renato Zero

© RIPRODUZIONE RISERVATA