"L’amore a prima vista può scoppiare anche nei confronti di un conto corrente"

Scritto da  Pubblicato in Maria Arcieri

maria_arcieri.jpgIl terrore dei single e separati di genere maschile  che hanno una posizione sociale o economica è di dover perdere la testa per una valletta nel senso di bella donna senza né arte né parte anzichè per una in carriera. E’ una paura che fa riflettere. Alcuni cercano di nascondere il proprio patrimonio per tastare il terreno e capire qual è il pensiero di letterine locali e non. Altri non si pongono il dilemma e conoscono già le idee del genere femminile e si ritirano per paura di cadere nelle loro braccia. Ma queste, da sempre li scovano anche nelle tane i ricchi e belli e non. Poi c’è la categoria di figlio di papà che vorrebbe amato per la sua essenza e non per il suo patrimonio. E nella stessa rientrano anche i paperoni precedentemente elencati. Ma come è possibile sottovalutare tanto la mente diabolica delle femmine o donne che siano (e forse le seconde non tollerano i vizi, i capricci e l’eterno sentirsi figlio di papà).

Tante e disperate le versioni che i single di platino pronunciano a loro favore. “Non mi legherò mai a nessuna donna. La voglio come dico io. Mi deve amare per quello che sono”. Se loro sono convinti delle loro riflessioni dovrebbero capire che veline e letterine giocano la carta del loro pensiero e con abilità manageriale li fanno cascare ai loro piedi. Quindi deponete le chiavi delle casseforti e arrendetevi senza dover combattere a colpi di digressioni filosofiche. O leggetevi le fiabe, magari quelle con Cenerentola e rendetela maliziosa e attuale. Le donne di platino invece, accettano di essere scelte per il conto in banca ma nel pacchetto includono anche i loro capricci. Almeno sono più pragmatiche e meno sognatrici…

(La frase del titolo è di Zsa Zsa Gabor)

© RIPRODUZIONE RISERVATA