Mercoledì, 16 Maggio 2018 08:16

Nel bosco della dea scarlatta

bevilacqua_foto_blog_nuova.jpgGli aceri dalla rosea corteccia sussurrano un antico poema. Compongono un canto. Gli ontani fremono, con la fronte rivolta al cielo di cobalto. Meditano. I cerri espongono la loro corteccia argentea e rugosa. Emanano coraggio. Lontano, un cuculo

Pubblicato in Francesco Bevilacqua
Giovedì, 10 Maggio 2018 04:07

Cascate Del Nessì. Ritorno Ad Itaca

bevilacqua_foto_blog_nuova.jpg“L’uomo ricco d’astuzie raccontami, o Musa, che a lungo errò, dopo ch’ebbe distrutto la rocca sacra di Troia”. Incipit dell’Odissea. Così, anche Ulisse è un errante. Costretto dal fato e da un dio ostile ad attardarsi lungamente nel suo ritorno. Ma

Pubblicato in Francesco Bevilacqua
Lunedì, 19 Marzo 2018 08:05

Il mistero della natura increata

bevilacqua_foto_blog_nuova.jpg

Osservo i miei piedi, nudi. Con tenerezza. Mi hanno sorretto per anni. Mi hanno portato in mille luoghi. Della mia terra, l’ “heimat”, la piccola grande patria dove sono nato. E dove rinasco, ogni giorno più definitivamente, come direbbe Rilke

Pubblicato in Francesco Bevilacqua
Lunedì, 12 Febbraio 2018 08:55

L’anima della montagna e della terra

bevilacqua_foto_blog_nuova.jpgSento gli alberi, e i loro pensieri. Avverto la montagna, e la sua commozione. Osservo la valle, e le sue lacrime. Sono creature animate. Persone. Compagni di viaggio. Se io sono il soggetto, loro lo sono in egual misura. L’impresa biotica sulla

Pubblicato in Francesco Bevilacqua
Lunedì, 13 Novembre 2017 08:23

Quel che resta del giorno. E della notte

francesco_bevilacqua-11132017-082428.jpgC’è un amplesso nell’aria. La prima luce del giorno penetra la nebbia che staccia il suo alito color madreperla sulla conca di Decollatura. Dietro un ciliegio arrossato dall’autunno. Ancora avvolto nell’ombra della notte. Dietro una vecchia casa

Pubblicato in Francesco Bevilacqua

francesco_bevilacqua-11062017-090455.jpgCima di Monte Faggio, m. 1329, con gli Amici della Montagna. Quattro ore di ascesa e più di ottocento metri di dislivello. Ci attende un panorama sconfinato. Che comprende i due mari, le montagne della Calabria, a sud e a nord. Ma anche un piccolo

Pubblicato in Francesco Bevilacqua
Lunedì, 22 Maggio 2017 11:14

Una sensazione di straniamento

francesco_bevilacqua.jpg

Quando cammino in montagna (la montagna mediterranea, quella di cui Fernand Braudel dice che è il luogo di elezione per la conservazione della memoria), a lungo, per boschi, valli, crinali, è come se mi sperdessi. Per ritrovare, alla fine, me

Pubblicato in Francesco Bevilacqua
Lunedì, 24 Aprile 2017 05:36

Pellegrinaggio della memoria

francesco_bevilacqua.jpg

Nelle case del borgo tutto si è fermato come per un improvviso incantamento. O per un cataclisma. Qualcuno è "fuggito" dacché era seduto dinanzi al focolare. Qualche altro ha lasciato l'ultima bottiglia d'olio. Sono rimaste perfino delle foto

Pubblicato in Francesco Bevilacqua
Martedì, 18 Aprile 2017 10:51

Seme nella terra

francesco_bevilacqua.jpg

 Avverto il richiamo. La mia montagna del cuore mi invoca. E' Pasqua. Sono irrequieto. Potrei riposare. Ma quando la prima luce penetra attraverso le persiane, odo la voce. Cammino, solo. Il cuore in subbuglio per le mille ansie di un uomo

Pubblicato in Francesco Bevilacqua

francesco_bevilacqua.jpg"Dove vai a Pasqua?" "Ah guarda ... parto, non ne posso più!" "Bravo, si deve staccare per qualche giorno, lontano dalle preoccupazioni. E ... dove vai?" "Torno a casa mia." "In che senso scusa?" "Sto a casa, leggo, scrivo, curo il giardino, guardo

Pubblicato in Francesco Bevilacqua
Pagina 1 di 3