Lunedì, 12 Febbraio 2018 08:55

L’anima della montagna e della terra

bevilacqua_foto_blog_nuova.jpgSento gli alberi, e i loro pensieri. Avverto la montagna, e la sua commozione. Osservo la valle, e le sue lacrime. Sono creature animate. Persone. Compagni di viaggio. Se io sono il soggetto, loro lo sono in egual misura. L’impresa biotica sulla

Pubblicato in Francesco Bevilacqua
Lunedì, 13 Novembre 2017 08:23

Quel che resta del giorno. E della notte

francesco_bevilacqua-11132017-082428.jpgC’è un amplesso nell’aria. La prima luce del giorno penetra la nebbia che staccia il suo alito color madreperla sulla conca di Decollatura. Dietro un ciliegio arrossato dall’autunno. Ancora avvolto nell’ombra della notte. Dietro una vecchia casa

Pubblicato in Francesco Bevilacqua

francesco_bevilacqua-11062017-090455.jpgCima di Monte Faggio, m. 1329, con gli Amici della Montagna. Quattro ore di ascesa e più di ottocento metri di dislivello. Ci attende un panorama sconfinato. Che comprende i due mari, le montagne della Calabria, a sud e a nord. Ma anche un piccolo

Pubblicato in Francesco Bevilacqua
Lunedì, 22 Maggio 2017 11:14

Una sensazione di straniamento

francesco_bevilacqua.jpg

Quando cammino in montagna (la montagna mediterranea, quella di cui Fernand Braudel dice che è il luogo di elezione per la conservazione della memoria), a lungo, per boschi, valli, crinali, è come se mi sperdessi. Per ritrovare, alla fine, me

Pubblicato in Francesco Bevilacqua
Lunedì, 24 Aprile 2017 05:36

Pellegrinaggio della memoria

francesco_bevilacqua.jpg

Nelle case del borgo tutto si è fermato come per un improvviso incantamento. O per un cataclisma. Qualcuno è "fuggito" dacché era seduto dinanzi al focolare. Qualche altro ha lasciato l'ultima bottiglia d'olio. Sono rimaste perfino delle foto

Pubblicato in Francesco Bevilacqua
Martedì, 18 Aprile 2017 10:51

Seme nella terra

francesco_bevilacqua.jpg

 Avverto il richiamo. La mia montagna del cuore mi invoca. E' Pasqua. Sono irrequieto. Potrei riposare. Ma quando la prima luce penetra attraverso le persiane, odo la voce. Cammino, solo. Il cuore in subbuglio per le mille ansie di un uomo

Pubblicato in Francesco Bevilacqua

francesco_bevilacqua.jpg"Dove vai a Pasqua?" "Ah guarda ... parto, non ne posso più!" "Bravo, si deve staccare per qualche giorno, lontano dalle preoccupazioni. E ... dove vai?" "Torno a casa mia." "In che senso scusa?" "Sto a casa, leggo, scrivo, curo il giardino, guardo

Pubblicato in Francesco Bevilacqua
Lunedì, 23 Gennaio 2017 11:16

Protetto dalla grande dea

francesco_bevilacqua.jpg

 Sono solo. Spesso si è soli. Nonostante gli affetti, ci sono partite che solo tu puoi giocare con te stesso. E solitamente sono le partite più dure. Dunque, solo. Sarà un cammino solitario. Un'erranza come quelle che piacciono a me. Senza

Pubblicato in Francesco Bevilacqua
Lunedì, 15 Agosto 2016 09:11

Clausura per ferie

francesco_bevilacqua.jpg

E' l'insegna che ho innalzato sulla mia vita in questi giorni folli di agosto. Intendiamoci: una clausura non assoluta, ma sanamente relazionale, invece. Non file d'ombrelloni, vociare e spettegolare, pedalò, balli sfrenati, drink, cibo, movida

Pubblicato in Francesco Bevilacqua

francesco_bevilacqua.jpg

Non avevo mai pensato a quanto siano importanti - e fragili - i piedi dell'uomo. Quelli sui quali troneggia e deambula il più presuntuoso essere vivente della Terra. I miei, durante gli innumerevoli cammini per valli e monti, li ho maltrattati

Pubblicato in Francesco Bevilacqua
Pagina 1 di 3