Francesco Bevilacqua

Francesco Bevilacqua

francesco-bevilacqua-foto-blog-nuova_5177a_37863_9c179_3f6c2_f8d7a_24db1.jpgLo dico subito per non irritare moralisti e polemisti: è giusto commemorare uno degli attentati terroristici più disastrosi che la storia del mondo ricordi: l’attacco alle torri gemelle di New York. Pericolo inatteso quanto colpevolmente

Mucone, Macchialonga, Fossiata: I pascoli del cielo

Lunedì, 06 Settembre 2021 08:43 Scritto da

francesco-bevilacqua-foto-blog-nuova_5177a_37863_9c179_3f6c2_f8d7a.jpgBuon Dio, fa’ che il tempo scorra più lentamente. Come per quell’uomo a dorso d’asino che, all’imbrunire, torna a casa dai campi. Sì, ricordo quel che pensava Sant’Agostino del tempo: “se mi chiedi cos’è il tempo lo so, se mi dici di spiegarlo non

francesco-bevilacqua-foto-blog-nuova_5177a_37863_9c179_3f6c2.jpgUna decina di giorni fa mi chiama un amico importante: "ti va di accompagnare il grande fotografo Steve McCurry per scattare foto degli incendi in Calabria? L'agenzia che cura la sua trasferta ci chiede una guida." Declino l'invito. Consiglio di

Quel che resta del Monte Reventino

Venerdì, 20 Agosto 2021 10:31 Scritto da

francesco-bevilacqua-foto-blog-nuova_5177a_37863_9c179.jpgPer la prima volta, dopo l'incendio che per quattro giorni ha devastato il Monte Reventino (m. 1417), vado al suo funerale. Sono io che uso questo termine, per semplificare. Lui, il Reventino non sarebbe affatto d'accordo. Le montagne non muoiono

francesco-bevilacqua-foto-blog-nuova_5177a_37863.jpgStellina mi osserva con un sol occhio, piegando graziosamente il capo. Mastica la sua erbetta come per distrarsi. Si avvicina, guardinga ma attratta. Forse si sta chiedendo: “chi è questo strano bipede con lo zaino in spalla? Ah sì, uno di quei tipi

Il paesaggio del grano e l’importanza della memoria

Mercoledì, 28 Luglio 2021 08:35 Scritto da

francesco-bevilacqua-foto-blog-nuova_5177a.jpgZia Lisa mi osserva curiosa, dall’alto dei suoi ottanta e passa. Vuol capire perché quel cittadino abbigliato stranamente sia venuto fin quassù: lei in costume da pacchiana, io inguainato nei miei indumenti da camminatore. Una cosa abbiamo in

 francesco-bevilacqua-foto-blog-nuova_80da1_19973_ea258_59f1c_e96f0_cec4f_df014_db513_eb6b5_f8fb1_2c83a_da5cd_ac61d-1_c49d8_8565a_1a702_73902_90cc3_d8d69_c1afb_508ed_14fbf_1602e_c1835_27877_1f47f_c6130_553d9_7ee8b_d4abb___55d67_843b5_4472c_bee95_f623a.jpgC’è una cittadina di pianura, a dieci minuti d’auto dal mare, che è l’emblema di quanto sta accadendo in quasi tutto il Sud. Gran parte dei suoi abitanti, ad agosto “migra” verso la costa, come fossero abitanti di Milano o Torino, lontani dal

Taumaturgia del Pollino. Il cerchio di Italus

Venerdì, 25 Giugno 2021 10:26 Scritto da

francesco-bevilacqua-foto-blog-nuova_80da1_19973_ea258_59f1c_e96f0_cec4f_df014_db513_eb6b5_f8fb1_2c83a_da5cd_ac61d-1_c49d8_8565a_1a702_73902_90cc3_d8d69_c1afb_508ed_14fbf_1602e_c1835_27877_1f47f_c6130_553d9_7ee8b_d4abb___55d67_843b5_4472c_bee95.jpgL’hanno chiamato Italus, dal nome dell’eroe eponimo della mitica Italía, l’antica Calabria. Osservando il gigantesco pino loricato di cui volevano misurare l’età, i botanici dell’Università della Tuscia, hanno pensato al re degli Enotri, il quale

francesco-bevilacqua-foto-blog-nuova_80da1_19973_ea258_59f1c_e96f0_cec4f_df014_db513_eb6b5_f8fb1_2c83a_da5cd_ac61d-1_c49d8_8565a_1a702_73902_90cc3_d8d69_c1afb_508ed_14fbf_1602e_c1835_27877_1f47f_c6130_553d9_7ee8b_d4abb___55d67_843b5_4472c.jpgContinuo con la pubblicazione di brani dall’enciclica di Papa Francesco “Fratelli tutti”. “[Non] sto proponendo un universalismo autoritario e astratto dettato o pianificato da alcuni e presentato come un presunto ideale allo scopo di


francesco-bevilacqua-foto-blog-nuova_80da1_19973_ea258_59f1c_e96f0_cec4f_df014_db513_eb6b5_f8fb1_2c83a_da5cd_ac61d-1_c49d8_8565a_1a702_73902_90cc3_d8d69_c1afb_508ed_14fbf_1602e_c1835_27877_1f47f_c6130_553d9_7ee8b_d4abb___55d67_843b5.jpgSole e caldo sono apparsi all’improvviso, poco prima del nostro cammino. Ma nessuno, fra i pellegrini, ha detto: “troppo sole!”, “che caldo!”, “quanto manca alla macchina?”, “quando arriviamo?”. Strano, perché io stesso ho faticato e sofferto tanto