Gli stereotipi stupidi che colpiscono tutta l’Italia

Scritto da  Pubblicato in Filippo Veltri

filippo_veltri.jpg

Ormai dilaga la moda dello stereotipo e del luogo comune, che colpisce la Calabria ma stavolta tutto il paese, tutta l’Italia, in modo volgare e fuori da ogni regola. L’Austria il paese che stavolta è andato proprio fuori registro. Spaghetti, mafia e mandolino: uno stereotipo semplice, un marchio che permette di veicolare facilmente tratti identitari. Calabresi come siciliani, ma qui il diavolo ci ha messo lo zampino. "Siciliano dalla bocca larga fu cotto in una bomba come un pollo nel barbecue". Questa la descrizione del panino “Don Peppino” (Austria), servito, insieme a tanti altri, da un pub di Vienna, “Don Panino”, in Seidengasse 31, che trae ispirazione per i nomi delle sue pietanze dai boss di mafia e dai protagonisti dell'antimafia. Come se non bastasse il logo del locale richiama il manifesto del film Il Padrino. Una trovata di marketing per qualcuno in realtà un inaccettabile oltraggio alla memoria delle vittime di mafia.

Sul caso, esploso dopo la denuncia di alcuni italiani residenti in Austria, si sono già espressi esponenti politici, media, opinione pubblica. In rete è esplosa la protesta, tra accuse di apologia al pensiero mafioso e oltraggio agli eroi nazionali dell'antimafia. “E’ un episodio gravissimo frutto non solo di un cattivo gusto commerciale. C'è qualcosa di più profondo” ha ad esempio detto Danilo Sulis presidente di Radio 100 passi (la memoria va subito a Peppino Impastato). “Il menù - ha aggiunto - non è solo offensivo nei confronti di Falcone e Impastato ma fa un lavoro più sottile perché accomuna boss mafiosi e collusi con le vittime della mafia''.

Il menu del pub viennese non si ferma ovviamente lì: prosegue con un “Don Buscetta”, rucola e frutti di mare per “Don Corleone”, ma ci sono anche “Don Falcone” (“grigliato come un wurstel”) e “Don Peppino” (Impastato). C'è anche la pasta. Per 7.50 euro il locale offre un piatto di Mafia Pasta che schiaccia l'occhio agli stili mafiosi. C'è il New York Cheese Style, ma anche il Little Italy’s Greaseball Style. Poi la cosa si è ripetuta in Argentina. Insomma un variegato e assortito modello di ignoranza fornito ad una clientela che, evidentemente, non batte ciglio e che ritiene che tutto possa essere trangugiato: i Panini ma anche la memoria. No, non è proprio così.

© RIPRODUZIONE RISERVATA