Speriamo bene!

Scritto da  Pubblicato in Tonino Iacopetta

tonino_iacopetta.jpgQuello che a partire da due mesi fa, quando ho iniziato a occuparmi di tutta la regione Calabria, in occasione del rinnovo dello stesso Consiglio regionale, dicevo e cioè di un rinnovo a trecento sessanta gradi del Governo regionale, cessando con la falsa alternativa destra-sinistra con i medesimi risultati di malgoverno, non è stato possibile.

La sinistra, quella vera, sempre divisa e litigiosa, si sarebbe dovuta compattare con i movimenti civili e proporre una nuova alternativa che rompesse l’abituale tran tran destra e sinistra (o presunta tale).

Siamo al punto che Gattuso, a suo dire quasi rappresentante della vera sinistra, dichiara Nichi e Gianni traditori della sinistra in generale. E, allora, benissimo, caro Mario, arriva al traguardo che per te è sempre spalancato, a prescindere dai sondaggi. Ma mio caro Oliverio tieni presente che se pure apparentemente non hai fatto quella grande ammucchiata che io temevo, ricordi, già qualche mese fa, a te però si ricongiungono ben otto liste dove c’è di tutto e di più, perciò, alla fine, l’ammucchiata in concreto c’è.

Voglio vedere come farai a contentare tutti questi opportunisti che si sono precipitati a salire sul tram del vincitore. Non vorrei che ancora una volta ci rimettesse la Calabria, per soddisfare appetiti insaziabili di poltrone, di potere, di arricchimenti, di ingrassamenti personali e/o familiari e amicali ed elettorali.

Già, il consenso, a comprarlo così, costa e quanto! E la Calabria, non so quanto etica, come recita una fondazione, perderà i suoi giovani, quelli più preparati, costretti a partire anche al di là dell’Oceano, quelli più sfortunati facili alla seduzione di droga o malavita. Spero perciò che la strasicura coalizione di sinistra (si fa per dire) vincente faccia di tutto per evitare il disastro umano, ambientale, sociale, economico ed occupazionale che io, pessimista o forse solo realista, già intravedo. Forza, governatore Mario, speriamo bene, e non pene!

© RIPRODUZIONE RISERVATA