Il mito di Sisifo

Scritto da  Pubblicato in Maria Arcieri

maria_arcieri_95ae5.jpgPrima erano le donne che cercavano l’uomo ricco ora è sempre più diffusa la moda dell’uomo che cerca la donna benestante.

 Sul magazine on line Quartz viene tracciato l’identikit della donna ricca: tipo.

E’ senza grandi ambizioni nella vita. Il motivo? Loro trascorrono il tempo in feste, auto di lusso e occasioni per spendere il denaro.

Tutto e sempre in una condizione psicologica di infelicità cronica. Poi essere madri e mogli e’ snervante per alcune di loro e per combattere lo stress si tuffano in alcol psicofarmaci, voli in jet privati con amiche e soprattutto una cura dell’aspetto fisico maniacale. E non solo sono ossessionate dalle diete con succhi vegetali e uno shopping sfrenato. E soprattutto si fissano con allenamenti in palestra e sedute in centri benessere con quelle che sono tutto tranne che amiche.

 A questo si aggiunge che   uomini con lavori redditizi si sentono degni di ricevere la loro ricchezza. E le sposano.  Le donne fanno ruotare il bagaglio culturale etico e psicologico attorno al denaro.  E i loro consorti viaggiano leggero. Oltre al reddito serve avere amicizie e relazioni stabili nella vita.  Inoltre la felicità dipende dal carattere e dalle relazioni interpersonali che abbiamo. Chi ha molto da perdere ha anche molto da temere. E queste persone vivono in una tremenda angoscia. E’ un circolo vizioso come nel mito di Sisifo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA