Di tutto un po’

Scritto da  Pubblicato in Maria Arcieri


maria_arcieri.jpgMentre i prezzi dei lidi sono sempre più costosi, quasi a non rendersi conto che stiamo vivendo un momento di crisi, le chiese sono sempre più affollate e le persone sempre più lontane dalla politica. La distanza tra i ceti è sempre più netta. Gli imprenditori per poter lavorare devono emigrare. Qui i “giochi” sono chiusi. Le notizie sono sempre più on line e la carta stampata non è apprezzata come prima se non per i soliti “affezionati” al rito quotidiano. I saldi non hanno reso felici e giustizia alle donne e ai commercianti, (forse non erano fortemente calati i prezzi come ci aspettavamo?). La Piana ha bisogno di pace e tranquillità e cerca in tutti i modi di “scovare” l’angolo di spiaggia, senza “vippanza” e varie “mosse” dei concittadini, (si potrebbero tenere Master in tema di “figanza”. Sarà per questo che non andranno mai avanti?), il mare ci dà dispiacere quando vediamo la busta dell’immondizia?  Siamo come Rimini che si balla ogni sera ma il bagno è un utopia e un sogno da otto del mattino! Almeno lì sono civili e sorridenti. Qui è un’utopia, la civiltà, come il mare pulito. E mentre avanza sempre di più il maschilismo gretto e scorbutico, le donne, alcune, riescono a farsi valere sempre di più nella loro professione, grazie anche all’opportunità che offrono pochi ma “perfetti” imprenditori che investono su di loro. E’ una branca feroce quella di non dare opportunità al sesso “forte” in realtà “debole” solo nelle parole.

E intanto i proprietari dei lidi dettano le “leggi” per non sostare sul bagnasciuga, (pubblico da sempre) e per creare molto stress ai bagnanti con le regole (esempio esagerato) se sei Naomi Campell, (non paghi il lettino); se possiedi una Aston Martin, (nuova) il pranzo è gratis; se possiedi un 40 metri di barca i tuoi figli possono giocare sempre a racchettoni in riva al mare e come optional colpire gli altri con la pallina. I negozi di scarpe storici intanto, per superare il momento difficile, vendono calzature su misura per gli sposi e sopratutto all’estero. L’originalità è una prerogativa prettamente “nicastrese”. I sambiasini preferiscono da sempre stare tra loro e lavorare solo con i “sciarde salate”. Ps: le notizie che riguardano la vita privata delle coppie, non dovete raccontarmele solo per il gusto che possa arrivare in redazione, perché dietro ogni fallimento di un rapporto, c’è un dolore, quindi risparmiate fiato (e notizia) e pensate ai fatti vostri!

© RIPRODUZIONE RISERVATA