Congelata… e giovane

Scritto da  Pubblicato in Maria Arcieri

maria_arcieri_d23ae_3802d_63ae8_c7abf_6cf7d_0f295_41338_e9bd8_d1e69_33fc3_028db_fcc1c_f44b8_0f3c1_26a9d_145eb_52b3f_ea9f2_3f28e_20d3b_160f8_842c3_913e7.jpgLa nuova tendenza è dormire in una camera iperbarica. Il futuro è nell’ossigeno, si potrebbe dire. Justin Bieber ha rivelato sui social di dormire in una camera iperbarica. E di averne una “da viaggio”. È un sacco a pelo cilindrico che, avvolge completamente chi lo utilizza e al suo interno ha un’alta concentrazione di ossigeno. Questo strumento viene usato negli ospedali per curare alcune patologie, specialmente quelle respiratorie, il cantante lo usa come letto e sembra rilassarsi molto. Il primo a scoprirne gli effetti, (come sempre avanti con i tempi) fu il re del pop Michael Jackson che dormiva in una camera iperbarica: era convinto che si sarebbe allungato la vita. La camera iperbarica è chiamata anche camera di decompressione o camera per terapia iperbarica, è una terapia di nuova generazione che prevede alternanza di riposo assoluto e sessioni in una camera iperbarica che possono servire anche per accelerare il fisiologico recupero di un legamento lesionato. Prevede la respirazione di ossigeno puro al 100% o di miscele gassose iperossigenate all’interno di una Camera Iperbarica. La pressione permette la diffusione dell’ossigeno nel sangue, con una concentrazione dieci volte superiore rispetto al normale che favorisce la formazione di nuovi vasi sanguigni e mobilita le cellule staminali. Oggi in molti s'affidano alla ossigenoterapia iperbarica come il giocatore juventino Cristiano Ronaldo che va in una clinica di fiducia per sottoporsi a sessioni di camera iperbarica dove l'utilizzo di ossigeno puro al 100% riduce drasticamente i tempi di recupero.

L'ossigeno è un gas fondamentale alla sopravvivenza dell'essere umano e al suo benessere che circola nel sangue (per la precisione nei globuli rossi), dove raggiunge tutte le cellule del corpo e fornisce il sostentamento di cui hanno bisogno, per funzionare al meglio. Dall'ossigeno dipende la protezione dalle infezioni e il rilascio di sostanze, quali fattori di crescita e cellule staminali, che promuovono i processi di guarigione tissutale. Una carenza di ossigeno nel sangue è una condizione che pregiudica la buona salute e il funzionamento degli organi dell'individuo.

La camera iperbarica è un luogo fisico, presente negli ospedali e nelle cliniche mediche più moderne, dove si può respirare ossigeno puro o aria compressa ricca di ossigeno. A motivare l'utilizzo di una così alta pressione, è il fatto che quest'ultima garantisce, all'organismo, una maggiore accessibilità all'ossigeno. Il trattamento è indicato per la malattia da decompressione, l'embolia gassosa, l'anemia severa, l'avvelenamento da monossido di carbonio, le ustioni, la sindrome compartimentale, l'ascesso cerebrale, la cancrena gassosa e le infezioni necrotizzanti. L’ossigenoterapia estetica viso è diventata famosa anche perché Madonna e Jennifer Aniston l’hanno sdoganata sui giornali. Tutto a base di ossigeno per le cure e l’estetica. Quindi, solo trattamenti da star in questo 2020 e per curare le patologie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA