Jole Santelli, Presidente della Regione e dei nostri cuori

Scritto da  Pubblicato in Maria Arcieri

maria_arcieri_d23ae_3802d_63ae8_c7abf_6cf7d_0f295_41338_e9bd8_d1e69_33fc3_028db_fcc1c_f44b8_0f3c1_26a9d_145eb_52b3f_ea9f2_3f28e_20d3b_160f8_842c3_913e7_494d6_8b044_a4860_81582_9efd2_c1731_ad7c8_0f542_c545d_86e97_48a79_60_29a70.jpgLa bellezza dentro e fuori la donna. E' l aggettivo che la rappresenta, nel coraggio, nello sguardo, nella forza di combattere e nel tutelare la sua privacy. Una calabrese doc, una donna della  politica che poteva ambire a alte cariche di Governo e avrebbe esibito la sua esperienza il suo carisma e la sua ventennale esperienza politica. Come potevano le donne con la d maiuscola come lei non versare lacrime alla notizia della sua scomparsa. Impossibile.!! Dolcezza, prontezza nell' agire in situazioni come la pandemia ( per difendere la sua regione)  priva di paura ha affrontato il momento storico, in modo impeccabile.

Era e sara' sempre per tutta la penisola la Presidente della regione Calabria. Lodata e stimata da persone semplici, da colleghi del mondo della politica e da tante donne. Lei rappresentava le donne, con i suoi capelli lunghi neri il suo sorriso disarmante, i suoi occhiali da sole e un attenzione minuziosa alla Calabria che ti faceva capire il suo affetto al territorio perche' in questo modo  ringraziava di averla votata e resa parte integrante a attiva della vita politica. Era ed e' bella il nostro Presidente, per i ricordi che ha lasciato a chi a voluto dare un contributo a questa donna unica, originale, lottatrice e mai omologata o banale nei suoi interventi. Non volevamo avere questa notizia. Non volevamo perdere un pezzo cosi' prezioso, non volevamo essere ricordati per la bruttezza dei crimini o delle storie losche di questi decenni di criminalita' ma per la sua bellezza in ogni gesto, in ogni sua difesa a chi offendeva la terra che rappresentava! Era bella sempre! Era bella per la lontananza dalle cronache rosa, era bella per la serieta',  per l impegno professionale, era bella perché, tutelava  il suo problema di salute con dignita'.

La sua bellezza era ricordarsi che apparteneva a una regione che ci ha fatto  invidiare dalle altre per la nostra Presidente. Esistono donne e donne nel mondo, la Santelli era una donna della politica di alto livello, spessore e spadaccina al momento opportuno. Di enorme semplicità. Di grande carisma. Era bella per tutte queste cose e diventare Presidente di una regione come la Calabria non sara' stato certo facile ma la sua determinazione e grinta sono riuscite a essere vincenti in questa sfida terribilmente difficoltosa. E Jole Santelli l ha vinta e per questo, sara' nei nostri cuori e nella storia della politica riuscendo a rimanere sempre se' stessa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA