Francesco Vescio

francesco_vescio.jpgIl mondo ellenico nel V secolo a.C. visse alcuni avvenimenti fondamentali per i futuri assetti dell’intera area del bacino del Mare Mediterraneo: Le Guerre Persiane e la Guerra del Peloponneso; in questa sede si cercherà di delineare un quadro

Calabria: Mutamenti istituzionali nelle città italiote

Mercoledì, 16 Ottobre 2013 18:13 Scritto da

francesco_vescio.jpg

Le città-stato elleniche (pòleis), fondate sulle coste ioniche, per lo più, nell’VIII e VII secolo a.C., ebbero un lungo periodo di espansione sul territori rio circostante e successivamente edificarono  delle sub colonie in diverse località

Calabria: Economia e società nelle colonie italiote

Mercoledì, 25 Settembre 2013 09:39 Scritto da

francesco_vescio.jpgLa fisionomia della regione mutò radicalmente dal punto di vista antropico dall’VIII al VI secolo a.C., lungo le coste dello Ionio prima e del Tirreno dopo furono edificate numerose città (pòleis), che erano indipendenti tra di loro e dalle

Calabria: città italiote tra sviluppo e conflitti

Martedì, 03 Settembre 2013 10:16 Scritto da

francesco_vescio.jpg

Le principali colonie elleniche sorte sulle coste ioniche dell’attuale Calabria tra la fine dell’VIII secolo a.C. e il VII e le loro subcolonie fondate sul versante tirrenico della regione ebbero dei processi di sviluppo diversi per la

francesco_vescio.jpg

Le colonie elleniche sulle coste del Mare Ionio tra l’VIII e il VII secolo a.C.: Sibari, Crotone e Locri nei secoli successivi fondarono delle sub colonie sulle rive del Mare Tirreno e utilizzarono dei sistemi di comunicazione per via di terra

Calabria: Nella storia grazie ai coloni ellenici?

Mercoledì, 03 Luglio 2013 10:24 Scritto da

francesco_vescio.jpg

Lungo la costa del Mar Ionio nell’VIII e VII secolo a.C., nella nostra regione furono fondate delle colonie da Elleni di stirpe diversa: Ioni, Achei, Messeni ed altri. Per gli storici questo fu il periodo in cui la regione, che non era denominata

Calabria, i popoli e i miti ellenici

Venerdì, 07 Giugno 2013 12:39 Scritto da

francesco_vescio.jpg

La posizione geografica della regione nell’area del Mediterraneo fa sì che essa sia stata al centro di viaggi, traffici, avventure, incontri e scontri di popoli di etnie diverse fin dai tempi più remoti. Nell’Odissea Omero parlando di Scilla e

francesco_vescio.jpg

Gli studiosi, pur non sempre concordando sulla sua durata nelle diverse aree geografiche, indicano col termine Protostoria il periodo della Preistoria comprendente l’età del bronzo e del ferro; mentre la Preistoria vera e propria comprenderebbe il

L’Era Preistorica in Calabria, quasi sconosciuta

Mercoledì, 24 Aprile 2013 09:14 Scritto da

francesco_vescio.jpg

Quanti calabresi saprebbero rispondere correttamente alle seguenti domande?

- Da quando è apparso l’uomo in Calabria?

- Quali interessanti tracce ha lasciato di sé?

Eppure sull’argomento ci sono tante pubblicazioni, musei in diversi comuni

francesco vescio di Francesco Vescio

L’attuale nome della regione risale al Basso Medioevo e furono i Bizantini a denominarla così, mentre i Romani l’avevano chiamata Bruzio (in latino Brutium), in quel periodo la regione fu a lungo contesa tra i Longobardi e i